Cordelia.it: articoli, guide, consigli e link rivolti alle donne di tutte le età...
Sei qui: Home // Società  // 10 consigli per gestire un rapporto difficile con la suocera

10 consigli per gestire un rapporto difficile con la suocera

Le suocere, argomento spinoso: tutte noi abbiamo un’amica il cui rapporto sentimentale è stato rovinato dalla di lui madre. Quanto possa essere problematico il rapporto tra nuora e suocera è comprovato dall’alto numero di community sull’argomento; alle madri di mariti e fidanzati viene quasi sempre rimproverato una sorta di “cordone ombelicale d’acciaio” che le rende invadenti oltre misura nei confronti di un figlio maschio che non riesce mai del tutto a liberarsi da questa assillante presenza fisica e mentale. Ma perché le suocere si comportano così? Secondo gli esperti, tante tensioni provengono dalla convinzione che nessuna donna è abbastanza perfetta per il proprio figlio; ma, soprattutto, queste donne si ritrovano improvvisamente a non essere più la figura femminile più importante per il proprio pargolo, e vedono la nuova arrivata come una minacciosa presenza in grado di sottrarlo al loro controllo. Questo atteggiamento, per fortuna, non è una regola; le suocere che rientrano nel cliché sono soprattutto persone che hanno una naturale tendenza alla manipolazione e all’ingerenza, donne insoddisfatte della propria vita e che cercano quindi un riscatto totale in quella del proprio figlio. Di qui anche l’atteggiamento morboso nei confronti di eventuali nipoti, la nascita dei quali esaspera queste situazioni problematiche facendole talvolta esplodere: la suocera invadente si sente una mamma più che una nonna per il nipote, non sa stare al suo posto e si intromette sistematicamente nella vita privata della nuova famiglia imponendo le proprie idee con continue intromissioni e sotterfugi.

witch

Ma se la situazione non è ancora troppo grave, ecco qualche consiglio di gestione:

1) Resistete alla voglia di scatenare una guerra, e prestate sempre molta attenzione a come parlate della suocera al proprio partner. Un approccio troppo diretto può essere controproducente: è pur sempre sua madre e lui tenderà a giustificarla anche di fronte a comportamenti palesemente indiscreti o sfacciati.

2) Non mettete mai il vostro uomo nella condizione di scegliere tra voi e sua madre: sarebbe una grande sofferenza per lui.

3) Date il buon esempio; se lei è bugiarda, non dovete esserlo anche voi. Se vi piomba in casa senza preavviso mentre il bambino dorme, non dovete ricambiarle il favore all’ora del suo pisolino. Mantenere un atteggiamento discreto ed educato, anche quando è davvero difficile, alla lunga paga sempre.

4) Se per forza di cose vi ritrovate a trascorrere del tempo insieme, cercate argomenti piacevoli e neutrali, e affrontateli col sorriso, magari chiedendole consigli, ad esempio, sulla cucina o sulla gestione della casa. Cercate il più possibile di glissare su argomenti tabù quali l’educazione dei figli o le vacanze insieme.

5) Cercate di coinvolgerla in qualcosa; la suocera invadente non ha certo bisogno di essere “caricata” in occasione di eventi come un matrimonio o una nascita. Ma, invece di escluderla dandole così modo di fare danni maggiori, meglio affidarle un compito fin dall’inizio e tenerla impegnata con quello: ad esempio, pensare agli addobbi floreali della chiesa, o alle bomboniere.

6) Le suocere invadenti possono essere molto prevedibili. Se sapete già che farà commenti fuori luogo su questo o quell’altro argomento, preparatevi in anticipo della risposte diplomatiche ed educate in modo da non imbufalirvi quando immancabilmente arriverà il momento.

7) Il gioco d’anticipo è ancor più auspicabile per i fatti, più che per le parole. Se insiste perché le lasciate vostro figlio, potete cedere a patto, ad esempio, che gli faccia fare il suo sonnellino o non gli dia da mangiare schifezze. Così, nel caso in cui non rispetti il vostro volere, potete parlare tranquillamente con il vostro partner, spiegando perché non desiderate più lasciarle il piccolo fatti alla mano: dimostrerete così di non essere prevenute ma di agire, a differenza di sua madre, con la massima trasparenza.

8] Mettete paletti: spiegate chiaramente a vostro marito le vostre esigenze, che ad esempio escludono il fatto di restare impegnate con sua madre per mezza giornata ogni domenica. In tutto questo non c’è alcun bisogno di fare polemica o commentare la sgradevolezza della compagnia.

Laura Losi

filed under: Società  Taggato con: , , , ,

11 Responses to “10 consigli per gestire un rapporto difficile con la suocera”

Pagine: [2] 1 » Mostra tutto

  1. 11
    rosy Says:

    colpa dei figli che nn tagliano il cordone ombelicale se la suocera si comporta da stronza la colpa e dei figliuoli che glielo consentono io nn mi sono sposata un uomo ma tutta la sua bella famiglia padre disabile mamma invadente cognata e nipoti li manderrei tt a fare in c..

Pagine: [2] 1 » Mostra tutto

Leave a Reply


− 3 = 5

RSS Gossip

RSS Shopping

Copyright © 2009 Cordelia . All rights reserved.
Designed by Theme Junkie . Powered by WordPress.